San Marino, cena Dc – Psd. ‘Nessun mandato per stringere accordi’, Gerardo Giovagnoli

Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino: “L’orizzonte delle elezioni vicine rischia di fare erigere inutili barricate” / Il segretario del Psd, Gerardo Giovagnoli: “E’ inderogabile una soluzione di gestione allargata politicamente e socialmente”

Nessuna novità dalla lettera
di Monti
, importante l’accordo
tra le forze di polizia
.
preoccupante il rapporto del
fondo monetario
ed è l’ora di
decidere sul rapporto e la collaborazione
trasversale tra le
forze politiche. La pensa così
il segretario del Psd, Gerardo
Giovagnoli che non manca di
parlare della “cena galeotta”,
se così si può definire, e delle
istanze della “società civile”.

[…]

Sul piano economico il
rapporto del Fondo monetario
internazionale, non è
che abbia dato una lettura
confortante del sistema San
Marino…

“Il documento pubblicato va
analizzato con grande attenzione.
Da quel che emerge con
evidenza la Repubblica è a
rischio recessione con i chiari
riflessi sull’occupazione e sui
conti pubblici.

[…]

Si sta replicando
quanto successo a tutti i Paesi
dell’area del mediterraneo: organismi
internazionali (OCSE,
Moneyval, FMI ecc.) indicano
percorsi e riforme di cui gli
stati erano già a conoscenza
ma che la politica non ha voluto
per troppo tempo affrontare
per paura di perdere il consenso.
Ora tutti hanno la consapevolezza
che la necessità e la
lungimiranza devono prevalere
sull’opportunità politica
ed il breve termine.

In queste
condizioni diversi governi
hanno lasciato posto a soluzioni
“tecniche” con l’aspetto
fondamentale della grande
coesione politica di supporto
alle decisioni più difficili: pensioni,
fisco, mercato del lavoro,
tagli ecc. San Marino non è
immune a questo processo.

Secondo me ed il PSD anche
qui è inderogabile una soluzione
di gestione, temporanea,
allargata politicamente e
socialmente.

[…]

Si è parlato molto in questi
giorni della “cena galeotta
tra esponenti del suo
partito e democristiani. Lei
come la valuta?

“Rispetto al dialogo in atto,
non è una cosa nuova perché
sta nella linea che abbiamo
adottato l’esigenza del Paese
di trovare delle soluzioni
comuni. Come si dialoga
con una parte si dialoga
anche con l’altra. Stavolta è
emersa questa di interazione.
Fatto fondamentale è che
non c’era nessun mandato
che si dovessero, in un
ambito non ufficiale, trovare
degli accordi. E infatti non
è successo. Questo non era
il tema. Dal nostro punto
di vista, peraltro, c’era una
rappresentazione vasta del
partito, quindi non c’era la
volontà di fare prevalere una
parte su un’altra.

[…]

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy