San Marino, con Tadao Ando, sogna un museo da 3000 mq

La Repubblica di San Marino si propone di realizzare nel centro storico un’area museale  di 300 mq.

Venturini ha poi comunicato che il maestro giapponese ha già fatto pervenire un
primo studio di analisi dei luoghi e di collegamento degli stessi. Si tratta in
sintesi di collegare e rendere fruibile quale grande polo museale, in parte al
coperto e in parte all’aperto, le bellissime cisterne del Palazzo Pubblico e
l’area sottostante, il Giardino dei Liburni, le Logge dell’Ara dei Volontari e
la Cava dei Balestieri.  che consentiranno di potenziare il turismo culturale e
qualificato delle grandi mostre e che potranno essere realizzate per fasi
successive, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, fino ad
interessare l’intera area che ha un’estensione di circa 3.000 mq
.

Vedi comunicato stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy