San Marino. «Contratto commercio scaduto da 4 anni: è mobilitazione»

I sindacati del Titano hanno proclamato lo stato di mobilitazione del settore del commercio che comprende oltre 2.600 lavoratori.

Contratto scaduto da quattro anni, si va verso la mobilitazione. Non hanno intenzione di attendere ancora i lavoratori del settore commercio, circa 2.600 persone sul Titano. «Dopo mesi di trattativa per il rinnovo del contratto, scaduto nel 2018 – dicono in coro le Federazioni costruzioni e servizi di Csdl, Cdls e Usl – da tempo si è arrivati ad una situazione di stallo con le controparti. Le associazioni di categoria che rappresentano le aziende del settore sono arroccate su posizioni che non recepiscono le richieste dei lavoratori». I sindacati vanno nelle pieghe della questione contrattuale. «La loro controproposta economica – spiegano a una sola voce– prevede un aumento del tutto inadeguato delle retribuzioni, e per di più, da corrispondersi al di fuori del contratto nazionale. Fatto, questo, irricevibile, non solo per l’importo, ma in quanto questa modalità, non avendo valore erga omnes, non garantirebbe il riconoscimento a tutti i lavoratori di tali aumenti, pur sempre minimi». (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy