San Marino. Coronavirus, la Serenissima Gran Loggia dona 400 test sierologici

“Speriamo che i test siano risolutivi per eradicare il virus e che la crisi finisca quanto prima consentendo a tutti un sereno ritorno alla normalità”.

Lo dichiara il Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia  di San Marino e medico di Medicina Generale all’Istituto per la sicurezza sociale, Emidio Troiani, che ha avuto l’idea di attivare “Tre Mattoni per San Marino”, una sottoscrizione internazionale fra tutte le Grandi Logge di tutto il mondo, i cui proventi hanno favorito l’acquisto di 400 test sierologici per individuare precocemente i contagi da coronavirus.

San Marino, la più piccola e antica Repubblica arroccata sul monte Titano e circondata dall’Italia, con poco più di 33.000 abitanti ha il triste primato di maggior numero di decessi e contagiati da coronavirus in rapporto alla popolazione con circa 600 positivi, a fronte di 41 persone che purtroppo non sono più fra noi – spiega lo stesso Troiani in una nota -. Molti sammarinesi, con grande cuore e generosità, si sono mobilitati con aiuti e donazioni, ci sono stati anche alcuni aiuti internazionali per arginare la crisi e si cominciano a vedere i primi risultati di una scelta lungimirante, unica al mondo: l’esecuzione a tappeto di test sierologici (sinora circa 4.000) e tamponi su chi ha il sierologico positivo, scovando così centinaia di inconsapevoli e asintomatici diffusori del virus. Ora, all’inizio della Fase 2, in alcune decine di minuti i sanitari sono in grado di escludere ragionevolmente la malattia e per il subdolo coronavirus contiamo ci sia vita breve”.

La Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino, unica Massoneria regolare sammarinese, “è stata fin da subito in prima linea per sostenere la lotta al coronavirus, secondo gli immutabili principi massonici che obbligano ogni vero iniziato non solo ad essere un buon cittadino, rispettoso delle leggi del Paese che lo ospita, ma anche ad operare incessantemente per il bene ed il progresso dell’umanità”.

E ancora: “Facendo tesoro di questo all’inizio dell’epidemia sono state donate mille mascherine facciali, saturimetri, guanti e gel di disinfezione. Da qualche settimana il Gran Maestro Emidio Troiani ha attivato una sottoscrizione internazionale, chiamata ‘Tre Mattoni per San Marino’, fra tutte le Grandi Logge in rapporto di reciproco riconoscimento di tutto il mondo, i cui proventi hanno permesso l’acquisto di ben 400 test sierologici di ultimissima generazione per individuare precocemente i contagi”.

“Voglio ringraziare, a nome dei Liberi Muratori Sammarinesi, la Protezione Civile e gli operatori sanitari per tutto quello che stanno facendo per aiutare i cittadini. Tutti uniti supereremo questo momento – conclude Troiani -. La Serenissima Gran Loggia è e sarà sempre pronta a sostenere la Repubblica e tutti i suoi concittadini”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy