San Marino, decreto lavoro. Proteggere i precari, Cdls

A proposito del decreto lavoro, su cui a breve comincerà il confronto col Governo, la Confederazione Democratica dei Lavoratori Sammarinesi, si preoccupa prioritariamente di introdurre norme a protezione dei precari.

Fra gli aspetti più critici emerge la questione dei contratti di collaborazione
coordinata e continuativa che, sottolinea il segretario Marco Tura, “non deve
diventare la chiave per aprire la porta ad una precarizzazione indiscriminata e
creare le condizioni di una destrutturazione dei rapporti di lavoro”.
Per il
segretario della  Confederazione Democratica è dunque  “indispensabile inserire
nel Decreto una specifica regolamentazione che preveda il divieto di inserire i
co.co.co nel normale ciclo lavorativo aziendale, in modo che tale rapporto di
lavoro sia confinato entro tempi ben determinati e in un preciso ambito di
prestazione professionale. Resta inteso inoltre il divieto di estendere i
rapporti di collaborazione coordinata e continuativa ai pensionati”.

All’imminente tavolo di confronto, la CDLS rilancerà anche le proposte sulla
flessibilità e sull’emergenza della disoccupazione giovanile
.

 Vedi comunicato Cdls

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy