San Marino diventa per due giorni l’arena mondiale del kick boxing

Il Titano si prepara ad accogliere nuovamente l’evento mondiale di kick boxing targato Iaksa in collaborazione con la Federazione sammarinese arti marziali.

La World Cup Iaksa è arrivata alla 10ª edizione, che si svolgerà quest’anno il 7 e l’8 maggio 2022 nell’arena del Multieventi Sport Domus di Serravalle (Repubblica di San Marino).

Domani pomeriggio, alle ore 14.30, avrà luogo la cerimonia di apertura alla presenza delle istituzioni della Repubblica di San Marino unitamente al presidente della Federazione sammarinese arti marziali, Maurizio Mazza.

“Dopo il grande successo anche mediatico dell’ultima edizione nel 2019, sembra che il numero di delegazioni straniere che intendono partecipare sia in crescita esponenziale, e che il richiamo e il prestigio dell’evento abbiano conquistato varie parti del globo – fa sapere in un comunicato la Federazione sammarinese arti marziali -. Le delegazioni in gara condividono in egual modo la speranza di conquistare il titolo mondiale“.

Le discipline protagoniste saranno, come sempre, Point Fighting, Light Contact e Kick Light, “regine indiscusse del mondo a contatto leggero, ma non mancherà lo spazio per i settori nascenti come MMA Light, Light Boxe, Sanda e K1 Light“.

“Visto l’enorme interesse suscitato dalle precedenti edizioni”, viene “nuovamente confermato lo spazio dedicato al settore del contatto pieno”. Un ring, una gabbia per l’MMA e sei tatami “sono stati messi a disposizione per questa due giorni di incontri che prevede a calendario K1, Low Kick e MMA”.

“Grandi ospiti, grande spettacolo e sport ad alto livello: un’occasione da non perdere!”, chiosa la Fesam.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy