San Marino. Gnassi contro il Polo del Lusso anche su Il Resto del Carlino

Rimini  che, verso San Marino,  ha subìto il casinò di Rovereta, non vuole il Polo del Lusso né a Rovereta né in altro luogo della Repubblica di San Marino.
Il sindaco Grassi è tassativo.
Ne riferisce diffusamente  (oltre a Corriere Romagna nella pagina di Rimini) anche Il Resto del Carlino sulla pagina San Marino.

Il Sindaco di Rimini chiede un incontro col Governo

Il Polo del
lusso non fa discutere solo a San Marino. Ma anche in Italia. A
intervenire sul progetto che potrebbe portare a Rovereta «i marchi della
moda e del lusso piu’ rinomati a livello internazionale», come spiegato
dal segretario di Stato al Territorio, Antonella Mularoni nel Consiglio
grande e generale degli ultimi giorni di aprile, è il sindaco di
Rimini, Andrea Gnassi. «Credo opportuno che il territorio riminese –
attacca il primo cittadino – possa dire la sua sulla realizzazione di un
polo del lusso, al confine con la Repubblica di San Marino. Bisogna che
si valutino bene tutti gli impatti, sia quelli riguardanti la mobilità
che, soprattutto, quelli riguardanti gli effetti potenziali sulla rete
commerciale della costa e dell’entroterra».
(…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy