San Marino. I soldi per lo Stato? Dai fessi. San Marino Bene Comune come Patto per San Marino come …

A distanza di  una settimana dalle elezioni  politiche,  oggi da Pasquale Valentini, ex Segretario alle Finanze, arriva l’annuncio che entro  Natale  sarà varata la patrimoniale. Si attendono 20 milioni.  Graverà sugli immobili  nel modo più ingiusto  perché senza progressività. Progressività  che invece  sarebbe stato possibile applicare, se la patrimoniale fosse stata preceduta da  un censimento vero,    una riforma del catasto vera, una riforma fiscale equa.

La patrimoniale arriva quando ancora, i beni,  i soliti furbi  li possono continuare a  celare dietro il paravento delle fiduciarie o intestare  alle fondazioni, usate come trust casarecci. Tanto che non hanno più tirato fuori nemmeno la proposta del  condono  fiscale tombale.

La patrimoniale  non pare che sia preceduta o accompagnata  dalla riscossione degli arretrati della monofase (170 milioni circa) e dal recupero di quanto versato per Banca del Titano, Credito Sammarinese, Banca Commerciale (cioè 100 – 150 milioni?).

San Marino bene comune come Patto per San Marino  come  primosecondo governo post giugno 2006?

 

 

Guarda

Risultati elezioni,
composizione nuovo
consiglio
, voti
candidati
lista per lista

Puoi vedere anche i voti
riportati dai singoli candidati zona per zona

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy