San Marino. Il segretario Canti in Polonia per prendere parte al World urban forum

Il segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, Stefano Canti ha presenziato al World urban forum (11th session) a Katowice (Polonia), accompagnato dall’ambasciatore Dario Galassi, e partecipato alla tavola rotonda ministeriale in cui è stata ribadita l’importanza di implementare l’Agenda Urbana sullo sviluppo sostenibile per avere città più resilienti e accessibili.

“I governi devono supportare i processi di trasformazione delle città, aumentare i fondi per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 attirando anche finanziamenti privati – dichiara in una nota la segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente -. Vanno infatti incentivati gli investimenti privati per realizzare progetti di interesse sociale. Il cambiamento climatico pone in seria difficoltà le città, le problematiche e i rischi aumentano. È necessario rendere le città più sicure, resilienti e sostenibili. Tutti i Paesi stanno implementando le azioni dell’Agenda Urbana, con iniziative concrete in grado di migliorare la qualità della vita degli abitanti. Al centro di tutte le politiche urbane ci sono i cittadini e il loro benessere”.

E ancora: “Si è parlato di mobilità sostenibile, per trasformare le città in luoghi più accessibili e sicuri, e dell’importanza di incentivare la mobilità lenta e pedonale in sicurezza. La giustizia sociale è al centro di tutte le politiche urbane, le nuove generazioni devono poter trovare condizioni di vivibilità sostenibili che rispecchiano le loro aspettative ed implementare le politiche urbane sostenibili in linea con l’Agenda Urbana, che generano benefici per gli abitanti delle città. Sono importanti i Rapporti nazionali per monitorare i progressi e indirizzare le politiche volte alla sostenibilità economica, culturale, ambientale e sociale”.

La rigenerazione urbana “è strategica” e anche la segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente “sta lavorando in tal senso sui temi in oggetto, con particolare riferimento alla pianificazione territoriale attraverso il nuovo Piano regolatore generale, che deve includere le opere infrastrutturali e strategiche e i progetti individuati nel piano nazionale delle strategie per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030”.

Stefano Canti (segretario di Stato al Territorio, l’Ambiente,
l’Agricoltura, la Protezione Civile e i Rapporti con Aaslp) afferma: “Anche la Repubblica di San Marino sta lavorando su questi temi e proprio in riferimento alla mobilità sostenibile, in questi giorni l’Aaslp ha terminato i lavori di realizzazione della pista ciclabile di collegamento del Parco Ausa e Parco Laiala. Un percorso realizzato tra la natura che consente di collegare, in totale sicurezza per i ciclisti d i pedoni, due importanti parchi urbani. L’obiettivo resta quello di arrivare alla 83ª Conferenza dell’Unece di Ottobre con lo strumento urbanistico territoriale innovativo che dia risposte ai temi dello sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy