San Marino. In 200 col vescovo in Basilica alla Messa per Fantini

Giuseppe Maria Morganti di La Tribuna Sammarinese: Ieri la commemorazione in Pieve dell’ex amministratore delegato di Cassa di Risparmio, Mario Fantini / Ha avuto ragione Sopaf, il Mef, Bankitalia e Di Vizio oppure Fantini e chi ha costruito il gruppo Delta? / Chiesa gremita ieri in Città con la presenza di esponenti del mondo bancario sammarinese, ma molti i politici assenti

Presenza delle grandi occasioni quella registrata ieri sera in Pieve per la commemorazione che il Vescovo  Negri  ha inteso dedicare alla figura di Mario
Fantini
, l’ex Ad di Cassa di Risparmio, scomparso il 22 marzo scorso. Molte le persone giunte da Bologna, numerosi i dipendenti e gli ex amministratori di Carisp che lo hanno conosciuto direttamente, presenze anche del mondo bancario e finanziario sammarinese, in particolare i più ‘vecchi’ dirigenti ed ex dirigenti di altre banche che hanno probabilmente condiviso con Fantini consigli o momenti di concorrenza, nel reciproco rispetto. I rappresentanti del mondo politico si sono invece contati sulle punte delle dita.

Una situazione delicata quindi, tanto che alla vigilia della messa voluta da Monsignor Negri, non sono state poche le polemiche sull’opportunità dell’evento. Lo stesso Vescovo, nel corso dell’omelia, si è quindi sentito in dovere di dare una spiegazione e lo ha fatto in modo estremamente intelligente, spiegando come il sentimento dell’amicizia rappresenti un valore che travalica gli eventi, che non vanno però dimenticati. Ha toccato le sensibilità dei circa duecento fedeli presenti alla commemorazione l’intervento di una dipendente di Cassa di Risparmio che ha messo in evidenza come l’umanità di Fantini trasparisse nella sua altissima professionalità

 

 



Webcam Nido
del Falco

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy