San Marino. Inchiesta Conto Mazzini, finanziamenti alla politica: sistema torbido, ma tollerato. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’Informazione di San Marino: Conto Mazzini: dalle audizioni emerge un sistema torbido, ma tollerato, di finanziamenti alla politica. La scorsa settimana sentito anche Benedettini

Gli interrogatori del conto Mazzini vanno avanti e dovrebbero concludersi entro la prima settimana di marzo. Nella scorsa settimana è stato sentito, oltre a Remo Giancecchi, anche Ernesto Benedettini, all’epoca dei fatti consigliere democristiano. A lui viene contestata la movimentazione di circa 35mila euro. In ogni caso si tratterebbe di una attività fatta per il partito. Al momento tutti gli indagati sentiti si sarebbero detti ignari della provenienza del denaro. Denaro che, arrivato da un versamento riconducibile a Lucio Amati sul libretto “Arrivederci”, aveva preso poi la destinazione dei diversi libretti della famiglia “Mazzini”, finiti per essere movimentati dagli indagati, gli otto politici e i due della prima ora, ai quali viene contestato il riciclaggio, Gilberto Canuti e Giuseppe Roberti all’epoca ai vertici di Bcs. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy