San Marino. L’opposizione senza Rete ancora all’attacco sulla politica estera del fallimentare Valentini. San Marino Oggi

San Marino Oggi: Rinnovata la richiesta per un “cambio repentino” e per un comma in Consiglio sui rapporti con l’Italia /
“debolezza e superficialità
dell’azione di Valentini e governo”
/
Ps, Upr, Su e C10 ancora all’attacco sulla politica estera

“La decisione di non convocare una sessione straordinaria del Consiglio Grande e Generale per discutere pubblicamente sullo stallo dei rapporti bilaterali italo-sammarinesi, così come la scelta di attendere l’ultima settimana di febbraio per la convocazione ordinaria del Consiglio, ci lasciano particolarmente perplessi”.
Così in una nota congiunta Partito socialista, Unione per la Repubblica, Sinistra unita e Civico 10 che dopo il “nulla di fatto scaturito dall’incontro tra il segretario Valentini e il Ministro Bonino” consideravano “pressoché scontato l’immediato svolgimento di un dibattito consiliare in seduta pubblica”.
“Ma governo e maggioranza – lamentano – evidentemente la pensano in modo diverso e ritengono sufficiente un semplice riferimento nella Commissione Esteri convocata per il prossimo mercoledì. Probabilmente c’è il tentativo – segnalano – di liquidare la questione con il minor rumore possibile, evitando la diretta radiofonica”.
Per le forze di opposizione (ad eccesione di Rete) Bene Comune avrebbe “paura di mettere in mostra le lacune e l’inefficienza nella gestione della politica estera”. “Paura” che sarebbe “troppo forte per accettare subito un confronto pubblico in Consiglio, con la speranza che tra qualche settimana la divina provvidenza possa riservarci qualche novità positiva”.
(…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy