San Marino. Libera chiede chiarezza sulla sanità presentato un esposto in Tribunale

Ciacci vuole sapere cosa c’è di vero nelle pressioni lamentate dall’ex direttore Iss, Bruschi «Bisogna investire nel potenziamento della medicina di base e non nelle consulenze»

CARLA DINI. Libera deposita un esposto in Tribuale per far chiarezza sulla sanità. Le accuse lanciate da Alessandra Bruschi al suo staff, le spese eccessive per le consulenze, ma anche i centri sanitari sull’orlo del collasso, con 30mila chiamate in 6 mesi e due soli operatori a disposizione. È un fiume in piena Matteo Ciacci mentre sciorina le criticità che rendono, a suo modo di vedere, la sanità un gigante dai piedi di argilla. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy