San Marino. L’Universita’ ‘invade’ il Centro Storico: il 3 giugno la notte bianca dell’Ateneo, fra cultura e intrattenimento

COMUNICATO STAMPA
San Marino, 31 maggio 2016
L’UNIVERSITA’ ‘INVADE’ IL CENTRO STORICO: IL 3 GIUGNO LA NOTTE BIANCA DELL’ATENEO, FRA CULTURA E INTRATTENIMENTO
L’iniziativa, presentata questa mattina, prevede musica, approfondimenti, installazioni e video mapping dal pomeriggio a tarda ora
Approfondimenti accademici, musica dal vivo, installazioni e video mapping saranno al centro della Notte Bianca dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, presentata questa mattina nella sede della segreteria di Stato Istruzione e Cultura del Titano dai coordinatori dell’iniziativa, Michele Zannoni e Sebastiano Bastianelli, insieme al responsabile del dicastero, Giuseppe Morganti. Venerdì 3 giugno, a partire dalle ore 15, il centro storico del Titano verrà allestito per ospitare le iniziative con cui l’Ateneo sammarinese, che vede le proprie sedi principali collocate proprio nella parte alta della repubblica, offrirà al pubblico un programma di eventi a ingresso libero che alterna momenti all’insegna della conoscenza a parentesi di intrattenimento. Il tutto in coerenza con il tema che dà il nome a questa edizione: “Muri, confini, limiti”, tre parole che le diverse anime dell’Università hanno deciso di raccontare in maniera indipendente e da prospettive diverse, andando in alcuni casi oltre il collegamento con le tematiche geopolitiche e sociali.
Il via alle ore 15 nell’Aula Magna dell’Ateneo, nell’Antico Monastero di Santa Chiara, con la cerimonia d’apertura affidata al Rettore Corrado Petrocelli, accompagnato da un intervento del segretario di Stato all’Istruzione. Si proseguirà quindi con cinque ‘pillole di sapere’ grazie a una serie di interventi di 10 minuti, chiamati ‘lectio brevis’, nei quali i docenti dell’Ateneo affronteranno il tema principale filtrandolo attraverso discipline come il Design e l’Ingegneria Civile. Nell’Antico Monastero di Santa Chiara, dalle 16 e 30 in poi, si potrà accedere a una serie di installazioni curate dalle diverse sezioni dell’Università, mentre alle 18 e 30 andrà in scena una tavola rotonda che vedrà gli interventi dello storico Luciano Canfora, del giornalista Giulietto Chiesa e del politologo Angelo Panebianco, moderati dal direttore generale dell’emittente San Marino RTV, Carlo Romeo.
Fra le varie iniziative, collocate in spazi come piazza della Libertà, la Cava dei balestrieri, la Prima torre, palazzo Graziani e la Terrazza della funivia, un concerto d’archi sul Pianello a cura dell’Istituto Musicale Sammarinese, che inizierà alle 20 e 30, e il video mapping su Palazzo Pubblico delle 21 e 30, primi atti di una serata che si concluderà nei giardini dell’Antico Monastero di Santa Chiara con un allestimento coreografico e artistico che coinvolgerà quattro esibizioni dal vivo a cura di Moho Club Discontinuo.
“Abbiamo chiesto ai nostri colleghi di raccontare il tema della Notte Bianca a modo loro – ha spiegato Michele Zannoni, direttore del Corso di laurea triennale in Design – ciò ha portato a diverse soluzioni, dalla tavola rotonda, in cui verrà discussa la situazione internazionale, a iniziative più strettamente legate alla ricerca universitaria”.
D’accordo con lui Sebastiano Bastianelli, direttore del Dipartimento di Scienze Umane dell’Ateneo: “Interpretare questi concetti è una vera e propria sfida – ha affermato durante la conferenza stampa – il risultato è una manifestazione dal grande impatto visivo, con cui l’Università si farà conoscere ancora di più al suo esterno”. Un commento raccolto dal segretario di Stato all’Istruzione: “L’Ateneo – ha concluso Morganti – con questa iniziativa irrompe nella società per farci riflettere su temi per noi cruciali, caratterizzandosi per l’altissima qualità dei contenuti offerti”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy