San Marino. Narcotraffico, caso Staiano: depositata la sentenza. L’informazione

 

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: “Frenetica e sistematica
attivita’ di reinvestimento dei soldi del narcotraffico” / Criminalità romana attiva sul Titano. Depositata la sentenza sul caso Staiano

La criminalità romana ha visto
sistematicamente il Titano come
territorio per mettere al sicuro
le sue ricchezze. Tra i casi anche
quello dei denari di Damaso
Grassi, frutto del narcotraffico
tra il Sudamerica e l’Italia
e l’importazione
di quintali di cocaina.
Il caso è noto e a gennaio ha visto
comminata in primo grado la
pena a quattro anni e mezzo alla
moglie di Grassi, Daniela Staiano,
per riciclaggio e la condanna
alla confisca di 1.393.991,72
euro, di cui 1.377.832 già sequestrati
dalla autorità giudiziaria
sammarinese. E’ del 7 agosto,
invece, il deposito delle motivazioni
di quella sentenza da parte
del giudice Gilberto Felici.
(…)

Leggi l‘intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy