San Marino naviga a vista. Simona Michelotti su L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: “Da registrare anche segnali positivi nel sondaggio tra gli imprenditori Il 70% non prevede variazioni di personale ”  / “E’ iL momento di dimostrare cosa siamo capaci di fare per uscire da questa bufera nella quale stiamo navigando a vista” / Simona Michelotti, presidente di Camera di Commercio: “dato positivo l’apertura verso l’estero delle nostre aziende”

L’ultima assemblea della camera di commercio, prima di Natale, non ha potuto procedere al rinnovo del presidente vista l’assenza per malattia e conseguente ricovero del Segretario all’Industria. Il presidente uscente, ad oggi quindi ad interim fino alla nomina del successore, ha però illustrato dati molto interessanti sull’economia sammarinese. Una analisi sul 2010 e un sondaggio tra gli imprenditori fino agli ultimi mesi del 2011 che danno uno spaccato della situazione dell’impresa a San Marino e delle aspettative degli imprenditori.

“Ci aspettavamo riflessi decisamente negativi e pesanti sull’economia del nostro Paese e anche un’erosione forte delle risorse dello Stato – ha detto nella sua relaziona la Michelotti – Ed effettivamente, la mortalità delle imprese è risultata alta, con un tasso intorno al 10%. L’anno scorso dunque una impresa su dieci ha cessato la propria attività, questo dato è così eloquente che non servirebbe alcun commento.

Il dato va comunque letto nel dettaglio. Sono state infatti individuate tre categorie di imprese: “in crisi”, le “volatili” e le “sane”.

“Si evidenzia – ha spiegato la Michelotti – come la maggior parte delle attività cessate sia costituita da imprese marginali, tutto sommato poco radicate nel territorio, e da imprese i cui conti economici erano già molto deteriorati, insomma imprese che non generavano quote significative di valore aggiunto. Ne risulta quindi per le casse dello Stato un danno dagli effetti alquanto limitati, trattandosi di società che contribuivano poco alla struttura economica della Repubblica (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy