San Marino, Reggenza Gatti. Alessandro Rossi su NQRimini San Marino

Anna De Martino di NQRimini San Marino: Il consigliere di Sinistra Unita ha organizzato una manifestazione contro il candidato Reggente / “Ecco perché la Dc ha scelto Gatti”/ Alex Rossi: “Per arginare l’emorragia di voti in Consiglio e per riappacificare le due anime, la sociale e la liberista”

SAN MARINO – Contro Gabriele Gatti, Reggente per il semestre che parte il primo ottobre, si terrà una manifestazione in piazza della Libertà. L’hanno annunciata per domani alle 17, sul Pianello, proprio mentre si riunisce il Coniglio grande e generale. Una protesta, nata anche grazie al tam tam su facebook, che ha coinvolto il mondo politico e alcuni consiglieri di minoranza. Tra questi Alex Rossi, consigliere di Sinistra Unita al quale abbiamo chiesto qualche spiegazione, perché è la prima volta che si verificano così tante proteste su una desiganazione fatta da un partito.

Da quando la Dc ha proposto Gabriele Gatti alla carica di Reggente, si è scatenato un certo dibattito nel paese, può spiegare la sua posizione sull’argomento? “E’ semplicissima: immagini se negli anni Novanta avessero proposto Andreotti alla Presidenza della Repubblica italiana. Pensa che non si sarebbe creata una indignazione diffusa? In realtà Andreotti venne proposto, la politica, anche sull’onda dell’attentato a Falcone, riuscì ad arginare questa nomina e venne eletto Scalfaro, a San Marino speriamo che succeda lo stesso anche con un aiuto dalla cittadinanza”.

Da osservatore esterno, secondo lei perché la Dc, che rimane comunque il partito di maggioranza relativa del Paese, e il maggiore nella coalizione di Governo, ha scelto Gatti? “Due le ipotesi possibili: un obiettivo può essere quello di arginare l’emorragia di voti in Consiglio e, l’altro per riappacificare le due anime democristiane, quella sociale e quella liberista”.

Potrebbe non passare la nomina di Gabriele Gatti in Consiglio? “Se l’opposizione fosse compatta ci sarebbero delle difficoltà, ma le posizioni nella minoranza sono distanti per questo un aiuto da parte della cittadinanza serve”.

La manifestazione sul Pianello che obiettivo ha? “Di marcare un confine tra la San Marino che è stata e San Marino che verrà. Non è una manifestazione di Sinistra Unita ma la manifestazione di chi è indignato nei confronti di una politica isolata dalla cittadinanza ch riesce solo a riproporre se stessa e le sue logiche.  

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy