San Marino. Relazione Carisp-Delta-Sopaf: pressioni per evitare le ispezioni in banche e finanziarie. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Vengono alla luce le pressioni per evitare le ispezioni in banche e finanziarie

Nella relazione della Commissione di inchiesta sul caso Carisp- Delta-Sopaf, si citano anche alcuni fatti collaterali, relativi alla vicenda che portò alle dimissioni degli allora vertici di Banca Centrale: il presidente Biagio Bossone e il direttore Luca Papi, seguite alla “defenestrazione” del capo della vigilanza Stefano Caringi. Vengono citati gli elementi presi dalla lettera con la quale Bossone e Papi si dimisero e venne consegnata alla Reggenza prima e fu oggetto poi anche di una indagine giudiziaria.

“In tale missiva Biagio Bossone e Luca Papi dettagliarono le circostanze riconducibili alle ingerenze e pressioni sulla Banca Centrale”.

Fabbri entra nei dettagli su:

Le pressioni per Fingestus

La smib

La Effepi, compagnia finanziaria sammarinese

Ispezioni in Banca Partner

Il procedimento penale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy