San Marino. Revocata la custodia cautelare a Mirella Frisoni e Mirco Mazzocchi. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Durante gli interrogatori i due avrebbero fornito collaborazione ai magistrati. Il gendarme era in carcere dall’8 agosto. Una notte per la donna / Scarcerati Mirella Frisoni e Mirco Mazzocchi / Venute meno le esigenze cautelari alla base dell’arresto / Ai Cappuccini rimangono Podeschi, Stolfi e Baruca / Nell’ordinanza che riguarda l’imprenditrice si ricostruisce come, secondo l’accusa dei magistrati, dietro le fatture e le consulenze fittizie passasse il denaro illecito delle tangenti e del riciclaggio

Scarcerata Mirella Frisoni.“Ha fornito subito ampia collaborazione. Dopo l’audizione di giovedì sera, ieri mattina c’è stato un supplemento di interrogatorio per chiarire alcuni aspetti. Cosa che è avvenuta. Dopo i riscontri dell’autorità giudiziaria è stato emesso nel pomeriggio di ieri il provvedimento di scarcerazione”. Così l’avvocato Antonio Masiello. Una notte ai Cappuccini, quindi, è durata la detenzione della Frisoni che ora torna libera, pur rimanendo indagata per riciclaggio. I giudici hanno infatti ravvisato il venir meno del pericolo di inquinamento delle prove e di reiterazione del reato che erano alla base della carcerazione preventiva (…)

Scarcerato Mirco Mazzocchi. Anche per Mazzocchi, al quale viene contestato il favoreggiamento per l’episodio delle ricetrasmittenti passate a Podeschi e Baruca consentendo la comunicazione tra loro e con l’esterno, i magistrati hanno dunque ritenuto che siano venute meno le esigenze cautelari del rischio di inquinamento delle prove e reiterazione del reato. Anche i legali dell’uomo, Fabio Di Pasquale e Maria Selva, sostenevano come, al di là del merito dell’accusa di favoreggiamento, i motivi per il permanere della misura detentiva fossero venuti meno. (…)

Leggi l’intero articolo pubblicato dopo le 23


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy