San Marino. “Salasso sulle tasche dei cittadini”

La Segreteria competente ha garantito interventi di “calmieramento” per sostenere famiglie e aziende e siamo certi stia lavorando per attuarli ma, a tutt’oggi, come Associazioni dei Consumatori non abbiamo avuto convocazioni in merito. Come UCS riteniamo che contro il caro-bollette, la soluzione non possa prescindere dai temi che vanno posti su un tavolo di confronto in un’ottica di collaborazione, che porti ad un’intesa tra le Associazioni di Consumatori, le Istituzioni e AASS, ma forse questo tavolo doveva essere già operativo da fine 2021 poiché, quando si ragiona sul futuro in ritardo, i rincari del domani sono ormai arrivati all’oggi. Al di là del confine, il gruppo Hera ha siglato con le Assoconsumatori, alcuni ‘patti’ su come estendere la tutela delle famiglie in forte difficoltà a causa dell’aumento del prezzo dell’energia, fra cui la possibilità di dilazionare le utenze; a San Marino, le Assoconsumatori e AASS avevano siglato già tre anni fa, un accordo per la rateizzazione delle bollette di luce, acqua e gas (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy