San Marino. Salta in Consiglio la ratifica anticipata per il decreto anti-Covid

L’ultimo decreto Covid, le misure anti-contagio sulla scuola, i timori per la carenza di dosi Pfizer e le polemiche sul ritiro della delegazione in partenza per l’Expo di Dubai sono stati al centro del dibattito consiliare, in comma Comunicazioni, di questa mattina.

Si è infatti aperta oggi una nuova sessione del Consiglio Grande e Generale, dopo la conclusione di quella precedente, avvenuta solo ieri notte, quando è proseguito il dibattito sulla relazione della Commissione d’inchiesta sulle crisi bancarie. Lo riporta nel proprio dossier sui lavori consiliari San Marino News Agency.

In mattinata l’Aula è quindi tornata a riunirsi, con un’ora di ritardo, e in apertura è stato richiesto un confronto tra i capigruppo sulla proposta, avanzata da Libera, di inserire all’ordine del giorno l’ultimo decreto Covid, il n. 197 del 7 dicembre 2021.

Malgrado l’accordo unanime dell’Ufficio di Presidenza però, al momento del voto, la richiesta di anticipare la ratifica del decreto è stata respinta dall’Aula.

Negli interventi l’episodio è stato stigmatizzato a più riprese a livello bipartisan.  I lavori sono stati infine sospesi e riprenderanno nella giornata di domani.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy