San Marino. Segreteria Finanze: ‘regime minimi’, ingiustificato allarmirsmo

La Segreteria delle Finanze interviene sul cosiddetto ‘regime dei minimi‘ che prefigurerebbe l’esistenza di un’altra black list italiana a scapito di San Marino (e Vaticano)

La prima precisazione è che non esiste nessuna mini black list, si tratta di una
pura suggestione comunicativa creata ad arte che produce confusione e crea
disorientamento negli operatori. Buona prassi vorrebbe che le informazioni
venissero verificate e veicolate correttamente.
 
Si precisa che con il
cd. regime dei minimi all’operatore economico italiano viene riconosciuto un
regime fiscale agevolato purché dimostri di avere ricavi o compensi inferiori a
30.000,00 euro e non effettui operazioni con l’estero
.

Vedi comunicato stampa, Segreteria Finanze

Leggi anche

Rete sul regime dei minimi e ‘mini black list’: ‘Così già dal 2007

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy