San Marino. Titancoop, 500 euro una tantum ai dipendenti per far fronte al caro-bollette

Un contributo una tantum di 500 euro a ciascun dipendente della Cooperativa Titancoop per aiutare lavoratori e lavoratrici a difendere il potere d’acquisto, anche in relazione agli aumenti dei costi energetici previsti a partire dal 2023.

Questa iniziativa è stata approvata dal Consiglio di amministrazione del gruppo nel corso dell’ultima seduta ed è solo l’ultima di una serie di azioni benefiche nei confronti di dipendenti e comunità.

Non solo. La Cooperativa ha deliberato altre iniziative “nel solco della propria tradizionale presenza sul Territorio e di concreta attenzione al sociale”.

Dal 9 dicembre 2022 al 28 febbraio 2023, 1’1 % dell’incasso sui prodotti a marchio Coop, verrà destinato all’acquisto di materiale didattico selezionato dall’Asilo Nido, dalla Scuola dell’Infanzia e dalla Scuola Elementare della Repubblica, sulla base delle loro esigenze didattiche. “I soci – spiega il Cda – contribuiranno attivamente alla formazione dei giovani sammarinesi ed al sostegno delle istituzioni scolastiche”.

Inoltre è stato confermato un importante intervento Sociale per contribuire alla riduzione della retta dell’Asilo Nido Interaziendale “Un, due, tre …. Stella,” riservata ai Soci Titancoop. Un contributo che abbatte la retta delle famiglie del 20%.

Infine a metà del 2022 il Cda ha approvato per 3 mesi un progetto sulla “Smac-Card” riconoscendo a tutti i clienti un maggior sconto passando dal 2% al 5%.

“L’obbiettivo di queste iniziative – conclude il Cda –  è stato quello di trovare soluzioni tangibili a beneficio dei nostri soci/clienti e di tutti i nostri lavoratori in un contesto economico particolarmente complicato”.

CLICCA QUI PER CONSULTARE IL COMUNICATO

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy