Sulla situazione politica dentro il Patto per San Marino e generale

In data 26 Agosto si è riunita la Direzione del Nuovo Partito Socialista che ha preso in esame la situazione politica sammarinese.

La Direzione ha rilevato il fatto che delle due Coalizioni presentatesi alle ultime Elezioni Politiche Generali, “Riforme e Libertà” si è rapidamente dissolta, mentre rimane in campo la Coalizione “Patto per San Marino”, sia pure con alcune innegabili crepe.

La Direzione del N.P.S. ritiene dunque il “Patto per San Marino”, che ha realizzato molto nella direzione della trasparenza, della lotta al riciclaggio e al contrasto al terrorismo, l’unica speranza per fare uscire il Paese dalla complessa situazione in cui, per responsabilità molto diffuse, si è venuto a trovare.

Vi sono alcuni timidi ma incoraggianti segnali di ripresa della nostra economia, quindi è quanto mai importante che il Governo e la maggioranza che lo sostiene ritrovino la necessaria coesione al fine di operare concretamente ed incisivamente, adottando in ogni sua parte la manovra economica tesa a ridurre sprechi, a razionalizzare le spese, a favorire i consumi interni e a trovare nuovi cespiti di entrata con l’intento di porre il nostro Paese in sicurezza sia per il presente che per il futuro.

Nell’interesse della Repubblica di San Marino e dei suoi cittadini, non è dunque il tempo delle chiacchiere, delle vendette e dei giochi della vecchia politica. E’ il tempo del senso dello Stato, dell’equilibrio e dell’agire nell’interesse comune.

Se all’interno della maggioranza vi sono forze che ritengono esaurita la funzione dell’attuale Governo, devono uscire allo scoperto, in modo chiaro, assumendosi la responsabilità di portare, in un momento così delicato e difficile, il Paese ad elezioni anticipate.

La Direzione ha manifestato piena adesione all’azione posta in essere dalla Segreteria del Partito che, con senso di grande responsabilità, senza porre mai problemi agli alleati, è stata costantemente, tesa alla difesa e al sostegno dell’attuale Governo, quale concreta ed unica possibilità di salvaguardia degli interessi della Repubblica di San Marino.

La Direzione condivide altresì la linea di prospettiva già indicata dal Nuovo Partito Socialista da tempo, e nella cui direzione va anche la recente costituzione della Associazione “Sandro Pertini”, tesa alla riaggregazione dei Socialisti, in quanto nell’interesse del Paese riteniamo, anche sulla scorta dell’esperienza dell’attuale maggioranza, fondamentali l’avvio, nei tempi e nei modi possibili, di processi di aggregazione almeno per grandi aree.

La Direzione invita la Segreteria del Partito a proseguire l’azione del Nuovo Partito Socialista con coerenza e decisione rispetto alle linee tracciate.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy