«Superstrada di San Marino, rotatorie sperimentali per avere una viabilità più sicura»

Il Segretario Canti: «Cominciamo dal bivio della piscina dei Tavolucci come chiesto da Borgo Maggiore».

CARLA DINI – «Rotatorie sperimentali per mettere in sicurezza la Superstrada ed interventi per rilanciare il Turismo sito Unesco». Il Segretario al Territorio Stefano Canti cala il poker durante la conferenza del Congresso di ieri, comunicando che lunedì è stato aggiornato il piano operativo degli interventi infrastrutturali e strategici all’interno del sito Unesco nel centro storico. (…) Puntualizza che il primo intervento da mettere in campo sarà «la sperimentazione di una rotatoria per mettere in sicurezza l’intersezione stradale nel bivio nella zona di Cailungo dove sorge la piscina dei Tavolucci».(…) Altra priorità da approfondire in senso tecnico-esecutivo sarà poi «la sperimentazione della rotatoria al bivio della Croce di Domagnano, connotato – chiarisce – da una percentuale di incidenti abbastanza elevata». Da vagliare anche la messa in sicurezza del tratto della Superstrada, dal confine di Dogana all’inizio del sottopasso del miglio dell’Atlante. In particolare Canti nota che va rivisto «l’intero assetto urbano di Dogana sottoposta al gran volume di traffico in entrata e in uscita dal territorio e ricca di attività». (…)

Articolo tratto dal Corriere di Romagna

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy