Terremoto in Abruzzo: Eleonora Calesini ancora in coma lotta per la vita

Le sue condizioni sono stazionarie ma gravi: Eleonora Calesini, 20 anni, studentessa di Mondaino (Rimini) rimasta sepolta per 42 ore sotto le macerie del suo appartamento a L’Aquila, si trova ancora in coma farmacologico presso l’Ospedale di Teramo.
Come scrive stamane Giogio Guidelli sul Resto del Carlino di Rimini, la ragazza è collegata ad un ventilatore meccanico, utilizzato per tutti i pazienti sedati, che sostituisce la funzione polmonare.
Nel crollo Eleonora ha riportato un grave schiacciamento della gamba destra e del braccio sinistro, che sono stati prontamente operati (alla gamba è stata fatta una fasciotomia). Ora ci sono alcune complicanze renali e, di fatto, come racconta il medico che la segue al Carlino, è in pericolo di vita. La prognosi resta riservata.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy