A San Marino diffuse le proposte sindacali per fronteggiare la crisi

La Centrale Sindacale Unitaria (Csu) ha diffuso la sintesi delle proposte avanzate al governo per fronteggiare la crisi economica che nella Repubblica di San Marino sta producendo
disoccupati e cassointegrati in numero rilevantissimo.

Tra le misure antirecessive, va posta al primo punto la questione contrattuale. La Confederazione Europea dei Sindacati indica tra gli interventi chiave per uscire dalla crisi il raggiungimento di un quadro salariale equo e dignitoso, poiché la vecchia logica della moderazione salariale deprime i consumi e quindi aumenta la spirale della recessione. L’altro punto chiave per rispondere all’emergenza, è il rafforzamento e l’ampliamento delle tutele ai lavoratori attraverso una riforma degli ammortizzatori sociali. Misure che devono essere accompagnate da una seria politica di investimenti e formazione.

Vedi nota sindacale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy