Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino risponde a Giochi del Titano

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino risponde a Giochi del Titano che ieri ha inviato una precisazione circa la roulette ‘da dimostrazione’ collocata in una stand del Meeting di Rimini.

“La Giochi del Titano ha uno spazio alla fiera di Rimini finalizzato alla promozione pubblicitaria della propria attività”. Ne prendiamo atto, ma intanto eccepiamo che non risulta che nella propria attività la Gdt abbia quella caratteristica del casinò con puntate sul tavolo verde alla roulette. O ci siamo persi tutti qualche passaggio? Peraltro, nessuno presume niente. E neppure ce n’é bisogno, dato che quanto scritto nei giorni scorsi è la constatazione di dati di fatto: al Meeting c’era la roulette della Giochi del Titano. L’attività che ha promosso in occasione dell’evento di Cielle, peraltro, nelle sue sale la Gdt non la può svolgere, perché contraria agli accordi italo-sammarinesi che vietano il casinò a San Marino. Di fatto si è propagandata nell’ambito di una fiera di un movimento ecclesiale una attività ad oggi non consentita. Questo è quello che è accaduto. A nessuno interessa con chi e per cosa ci sia un accordo. La realtà è che quella roulette non doveva essere lì. Infatti, se questa cosa non imbarazza Cielle che sulla questione ancora non si è pronunciata, di sicuro imbarazza la Chiesa e chi ne fa parte, oltre ad infastidire lo Stato che attraverso una società di sua proprietà promuove, in un contesto come quello del Meeting, una attività che gli è vietata. Tanto era dovuto per evitare la disinformazione di chi gira intorno alle questioni per non farne vedere la sostanza“. 

Leggi l’articolo di Antonio Fabbri sulla roulette di Cl, L’Informazione di San Marino


Webcam Nido
del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette
di Ranfo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy