Derby col Cesena, confermati 8 Daspo: da 3 fino a 8 anni per i tifosi del Rimini

Confermati i provvedimenti, 5 a carico di tifosi riminesi e 3 cesenati. Hanno tra i 27 ed i 44 anni. Dovranno anche rispondere di rissa aggravata. Un ultras biancorosso non potrà rimettere piede allo stadio a lungo.

C’è anche un tifoso riminese che dovrà restare lontano da qualsiasi manifestazione sportiva d’interesse della propria città per 8 anni. Dopo gli scontri che hanno caratterizzato, due ore prima della partita, l’ultimo derby tra Cesena e Rimini l’8 gennaio scorso allo stadio Manuzzi di Cesena, tutti gli 8 coinvolti identificati, 5 riminesi e 3 cesenati, fra i 27 e i 44 anni, oltre ad essere stati stati denunciati per rissa, si sono visti convalidare il Daspo davanti al Gip di Forlì lunedì mattina scorsa. Cosa era successo La partita iniziava alle 14.30. Ultras del Rimini e del Cesena si sono “casualmente ” incontrati intorno alle 12.15 lungo la via Cesenatico. Otto minuti di botte da orbi con l’utilizzo di sassi, bottiglie, bastoni, spranghe, aste di bandiere catene, cinture e fumogeni. cinque ultras riminesi erano stati identificati mentre cercavano di tornare in auto verso casa tramite l’autostrada; e tre ultras del cesenate erano stati identificati direttamente a ridosso dell’area degli scontri. Dopo gli scontri a Ponte Pietra nessuno dei feriti si è fatto medicare in ospedale per non incappare in una certezza di identificazione (…)

Articolo tratto da Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy