Gli EuroPopolari per San Marino rompono con Nuovo Partito Socialista per i referendum

Gli EuroPopolari per San Marino rompono con Nuovo Partito Socialista a causa dei quattro referendum per i quali si è votato domenica 16 marzo.

L’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino, riunito nella serata del 17 marzo 2008, prende atto dei risultati del referendum ed esprime soddisfazione per la decisione del corpo elettorale di rigettare tutti i quesiti referendari. La consideriamo una scelta responsabile, tesa a verificare gli effetti delle riforme recentemente approvate (mercato del lavoro e elettorale) e a difendere la concertazione come modalità contrattuale.
L’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino ritiene significativa la scelta delle forze di opposizione di indicare posizioni diverse ai cittadini o di non indicare alcuna scelta, e si riserva una valutazione più approfondita sulla loro valenza politica, sia nell’ottica della nuova legge elettorale che della coesione necessaria per affrontare con efficacia i problemi del Paese. Consideriamo l’occupazione, la formazione e le modalità d’ingresso nel mondo del lavoro un aspetto importante dell’organizzazione del mercato del lavoro e della società ….

Continua a leggere il comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy