Inarrestabili le spaccate nei bar di Rimini

Le spaccate nei bar non si fermano: i banditi danno l’assalto a tre locali. Spariti i cassetti dei registratori di cassa con banconote e spicci: più ingenti i danni. I titolari di “La dolce vita” svegliati di notte dalla Polizia: “Purtroppo non siamo le sole vittime”

GIULIA BIANCUCCI – Il fenomeno delle spaccate in Riviera ormai fa parte della quotidianità e siamo solo a giugno. A maggio i ladri si erano scatenati, a giugno si stanno ripetendo. L’altra notte hanno spaccato la vetrina del bar nei pressi di piazza Tre Martiri, “La dolce vita” di via IV novembre, e qualche giorno prima era toccata la stessa sorte al bar “L’aquila d’oro” di Corso d’Augusto. (…)

I danni ammontano ad oltre un migliaio di euro tra vetrina e cassetto del registratore di cassa, per fortuna vuoto. “È  la prima volta che ci capita una cosa del genere ma la polizia ci ha detto che hanno usato lo stesso meccanismo un paio di giorni fa in un altro bar qua vicino, ‘L’aquila d’oro’, e sul lungomare Tintori al ‘Barcollando’”, dichiara Isotta Forlani, proprietaria assieme al padre del bar “La dolce vita”. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy