Le primarie del PD: Maurizio Taormina, candidato alla Provincia di Rimini, rinuncia ad andare avanti e accusa il partito

Maurizio Taormina, attualmente vicepresidente della Provincia di Rimini, ha detto basta: nel suo Partito Desolante o Partito Devastato – per usare le sue parole in una dura nota divulgata ieri – la raccolta firme, le assemblee di circolo non si stanno svolgendo in maniera trasparente.
Lo scrivono i quotidiani di Rimini oggi.
Un grande stagno, governato dagli ‘shogun’, arroccati nel forino del partito; che sa sì del Vecchio Partito, scrive Taormina.
Dei tre ne è rimasto uno: Stefano Vitali, che pertanto continua la sua corsa da solo, verso le elezioni del 2009. Nel panorama politico locale, da sinistra, si alzerà qualcuno per dire ‘non ci sto’?

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy