Intesa tra gli Atenei di San Marino e Würzburg

Firmato il Memorandum of Understanding sulla cooperazione internazionale tra l’Università degli studi della Repubblica di San Marino e l’Università della città di Würzburg.

Lo comunica la segreteria di Stato per gli Affari Esteri, spiegando in una nota che “per San Marino ha siglato l’intesa Paolo Pascucci, direttore dell’Istituto Giuridico UniRsm, delegato dal rettore Corrado Petrocelli, alla presenza del direttore del dipartimento Affari Esteri, Roberta Valli, dell’avvocato Maria Katia Savoretti e di una delegazione di alti accademici appartenenti alla facoltà di Legge dell’Ateneo tedesco, tra i quali Dieter Salch, professore onorario di Diritto Tributario, già distintosi per essersi reso particolarmente benemerito nei confronti di San Marino”.

Attraverso il perfezionamento dell’intesa, sottolinea la segreteria Affari Esteri, “le due Università potranno promuovere significative collaborazioni, soprattutto a livello di scambi tra docenti e studenti, di pubblicazioni e materiali di insegnamento e di progetti di ricerca“.

E ancora: “La missione in Baviera è altresì destinata ad approfondire il confronto su un’ulteriore intesa bilaterale in corso di definizione tra i due Atenei, nella materia specifica dello scambio di studenti e che definirà i termini, le condizioni e le procedure per la partecipazione dei medesimi, in possesso dei requisiti, ai programmi di studio e di ricerca elaborati dalle stesse Università”.

Dallo stesso comunicato si apprende che a nome del segretario di Stato per gli Affari Esteri, Nicola Renzi, “è stata inoltre conferita a Salch, già Cavaliere di Gran Croce, la Medaglia al Merito di I classe dell’Ordine di San Marino“. Tale riconoscimento, “oltre ad onorare il ruolo di interlocutore di primo piano per la realizzazione dell’intesa bilaterale fra Atenei, vuol confermare la gratitudine e l’apprezzamento indiscussi della segreteria di Stato per gli Affari Esteri verso lo studioso, il professore e il giurista esperto e virtuoso, che tanto si è prodigato per rafforzare, fattivamente e culturalmente, il patrimonio umano della Repubblica, in particolare contribuendo a sovvenzionare progetti di formazione accademica e professionale di giovani risorse sammarinesi”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy