Presa di posizione su affermazioni contro il papa sui diritti civili

In merito alle ripetute affermazioni dell’Associazione LGBT (Lesbiche, gay, bisessuali, transgender) di San Marino apparse nei giorni scorsi su organi di stampa locali, relative ad alcuni contenuti del discorso del Papa alla Curia Romana, riguardanti l’affettività, la sessualità, la famiglia, i sacerdoti del Vicariato di San Marino, e i sacerdoti tutti della Diocesi, ribadiscono la loro totale e ferma adesione alle parole pronunciate dal Santo Padre Benedetto XVI.

Nel contempo rinnovano al Papa la solidarietà e pregano per Lui, perché abbia la forza di continuare a proporre all’uomo d’oggi l’insegnamento di Gesù Cristo e del Vangelo . Le dichiarazioni di LGBT all’indomani del messaggio di Benedetto XVI sono state raccolte dalla stampa di San Marino e giustamente rilanciate con evidenza con ciò sottolineando che la portata di affermazioni, talvolta incaute ed azzardate, o addirittura offensive, rischiano di apparire come abnormi rispetto alla acclarata posizione delle diverse parti in causa su problematiche che devono far interrogare tutti e che coinvolgono ogni persona. L’uso strumentale che vien fatto di questa o quella affermazione del Sommo Pontefice, proprio perché mal poste da alcuni, possono far apparire il dibattito meschino e le argomentazioni usate fuorvianti e irrispettose della libertà di una maggioranza che invece la pensa in maniera del tutto opposta rispetto alla LGBT.

Ufficio Stampa e Comunicazioni Sociali

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy