Rimini. Arlotti su Legge di stabilita’: non affrontato il trattamento fiscale dei frontalieri’

Intervento del deputato del Pd, Tiziano Arlotti, riguardo al varo della Legge di stabilità per gli anni 2014-2015-2016, da parte del Governo Letta. Ad Arlotti, la legge appena approvata, lascia una grande delusione perché, tra le altte cose, non è stato affrontato il nodo del trattamento fiscale dei lavoratori frontalieri, argomento assai caro all’Onorevole del Pd.

Tuttavia il varo di questa legge da parte del Governo Letta lascia in me una grande delusione: non è stato affrontato il nodo del trattamento fiscale dei lavoratori frontalieri. Nonostante il pressing fatto con un gioco di squadra trasversale insieme ai colleghi riminesi, che ha avuto il suo epilogo fra lunedì e martedì, non abbiamo raggiunto l’obiettivo sperato. Ho parlato con i colleghi deputati e senatori di Liguria, Lombardia, Marche, Friuli per attivarci in simultanea sui ministeri dell’Economia e del lavoro, fino alla Presidenza del consiglio a cui nella giornata di martedì – prima del varo della legge di stabilità – ho portato di persona a Palazzo Chigi l’ennesimo dossier con il dispositivo da inserire in legge, che prevede di stabilizzare la franchigia nel triennio e di fermare la seconda rata di anticipo per l’anno 2014.

Leggi Comunicato, On. Tiziano Arlotti (Pd)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy