Rimini. Minacce di morte per mangiare a sbafo

Nel mirino i gestori di una pizzeria e di un bar di Rivazzurra: padre e figlio nei guai per estorsione e violenza privata.

MANUEL SPADAZZI. Si rifiutavano di pagare i conti. E quando i gestori delle attività dove mangiavano e bevevano a sbafo, esasperati, li hanno messi alle strette, per tutta risposta loro hanno cominciato a minacciarli di morte mostrando il coltello. Così padre e figlio, di 73 e 39 anni (con parecchi precedenti alle spalle) per mesi sono riusciti a ’scroccare’ pizza e birra, caffè e paste. Fino a quando i gestori di una pizzeria kebab di Rivazzurra hanno deciso di denunciarli, stanchi di subire le ripetute minacce e di non essere pagati. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy