Rimini. Pioggia e vento spazzano la Riviera: strage di alberi e rami nelle strade

Pioggia e vento spazzano la Riviera: strage di alberi e rami nelle strade

Al largo di Torre Pedrera raffica di 148 km/h: cento le richieste di intervento ai vigili del fuoco L’ondata di maltempo abbatte le insegne e fa crollare le piante addosso a case ed auto

Anche nel Riminese, la perturbazione nord atlantica in transito sull’Italia si è fatta sentire. Per buona parte della giornata di martedì e poi nella notte a cavallo con ieri, pioggia e raffiche di vento hanno spazzato e flagellato costa ed entroterra, lasciando sul campo parecchi danni. Il picco d’intensità, per quanto riguarda la nostra Provincia, si è registrato in mare, con una punta di 148 km/h segnata dalla boa offshore del CNR-ISMAR di Bologna (il sistema di monitoraggio meteo-marino al largo di Torre Pedrera) intorno alle 20 di martedì. Da Bellaria a Cattolica, passando per Valmarecchia, Valconca e San Marino, le raffiche di vento si sono invece mediatamente attestate tra gli 70 e gli 80 km/h, con qualche picco superiore ai 100 km/h. Ieri mattina, al risveglio dopo una notte da lupi, per i riminesi è cominciata la conta dei danni. Circa una settantina le richieste di intervento che hanno visto impegnati i vigili del fuoco del comando provinciale di Rimini e la protezione civile, a cui se ne aggiungono altre trenta rimaste in coda e smaltite nel corso della mattinata (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy