Vendite piramidali: dissequestrati i 7,3 milioni di euro dei 13 indagati

Il Tribunale del Riesame ha annullato il sequestro eseguito dalla Guardia di finanza lo scorso maggio.

ENRICO CHIAVEGATTI. Svolta nell’inchiesta “Cheope” della Procura della Repubblica di Rimini su una presunta rete di vendita piramidale di integratori attività illegale in Italia. Il Tribunale del Riesame ha infatti annullato e restituito ai 13 indagati 7.3 milioni di euro in beni mobili, immobili, titoli e valuta sequestrati lo scorso maggio dal Nef della Guardia di finanza di Rimini in esecuzione ad un provvedimento firmato dal Gip Benedetta Vitolo su richiesta del Pm Luca Bertuzzi. (…)

Articolo tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy