San Marino. A Strasburgo Stolfi e Ottaviani: Politica più incisiva per la trasparenza

COMUNICATO STAMPA
Nella mattinata di oggi, l’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa ha discusso un importante argomento riguardante la politica da adottare nei confronti dei paradisi fiscali.
I Consiglieri Nadia Ottaviani e Fiorenzo Stolfi sono intervenuti nel dibattito schierandosi apertamente a favore della Risoluzione finale che chiede una politica più incisiva degli Stati in favore della trasparenza, della collaborazione internazionale e dello scambio di informazioni, sottolineando come San Marino sia già impegnato da diversi anni in questa direzione.
Entrambi i Consiglieri non hanno mancato di evidenziare come, nella documentazione allegata, San Marino sia collocato in una posizione, per quanto riguarda il segreto bancario, che non tiene conto di tutti i provvedimenti ed accordi che sono stati approntati in questi ultimi anni, in particolare gli accordi in materia fiscale conformi agli standard OCSE, in vigore con 24 Paesi e le misure adottate e riconosciute nel Rapporto Supplementare dell’OSCE del 26 ottobre 2011 e del Rapporto Moneyval del 29 settembre 2011, nonché la legge approvata a luglio 2011 per l’implementazione dell’assistenza fiscale internazionale attraverso lo scambio di informazioni.
Hanno inoltre richiamato la necessità di parametri di valutazione condivisi in materia fiscale, in modo tale da fornire indicazioni precise cui fare riferimento.
La Delegazione sammarinese ha infine votato favorevolmente la Risoluzione sulla trasparenza e la collaborazione in materia fiscale.
Il Relatore della Risoluzione – il belga Van der Maelen – ha dato atto del lavoro svolto da San Marino ed ha dichiarato che entro breve sarà redatto un nuovo rapporto che andrà a recepire i progressi compiuti in materia di segreto bancario, aggiornando il secret score relativo e collocando San Marino nella più giusta posizione.
Strasburgo, 27 aprile 2012
IL SEGRETARIATO

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy