San Marino. Capitani Reggenti Pro tempore: Oscar Mina e  Paolo Rondelli

Dopo tre squilli di tromba, il Segretario di Stato per gli Affari Interni, Elena Tonnini, ha dato l’annuncio dal balcone centrale del Palazzo Pubblico con la seguente formula:

Per ordine della Ecc.ma Reggenza pro tempore annuncio al popolo della libera Terra di San Marino, che il Consiglio Grande e Generale, nella seduta odierna, invocata l’assistenza del nostro glorioso Patrono, per la salute e la libertà della nostra antica  Repubblica, ha eletto Capitani Reggenti  per il semestre    1° aprile – 1° ottobre   2022 Oscar Mina II e Paolo Rondelli I.

 

Oscar Mina

Nato il 24 settembre 1958 a Serravalle, ivi residente, Repubblica di San Marino, cittadino sammarinese, Formazione professionale: Perito Industriale

Esperienze Lavorative: tecnico A.A.S.S dal 1979 al 1992; capo servizio A.A.S.S dal 1993 al 2019; attualmente pensionato (dal 2019)

Curriculum politico: iscritto al Partito Democratico Cristiano Sammarinese dal 1998; Membro del Consiglio Centrale del PDCS dal 2004 ad oggi:Membro della Direzione dal 2010 ad oggi

Curriculum Istituzionale: Membro del Consiglio Grande e Generale dal giugno dal 2006; Vice Capo Gruppo Consiliare del PDCS dal 2008 al 2016; Membro della Commissione Finanze nel 2006 – 2007; Membro della Commissione Interparlamentare nel 2006 – 2007; Membro della Commissione Affari di Giustizia nel 2007; Membro del Consiglio dei XII dal 2008 al 2012; Membro del Consiglio dei XII dal 2017 ad oggi; Membro della Delegazione Parlamentare dell’OSCE PA dal 2006 al 2011; Capo della Delegazione Parlamentare dell’OSCE PA dal 2012 al 2016; Membro della Delegazione Parlamentare dell’OSCE PA dal 2016 al 2019; Capo della Delegazione Parlamentare dell’OSCE PA dal 2020(Rappresentante Speciale Disinformazione e propaganda dell’OSCE PA dal 2020); Presidente della Commissione Sanità, Territorio ambiente dal 2012 al 2016; Presidente della Commissione sanità, Territorio ambiente dal 2020; Capo Delegazione dei Presidenti Parlamenti nella Conferenza dei piccoli Stati nel 2015 nel Principato di Monaco; Membro di Delegazione in rappresentanza dei Presidenti Parlamenti nella Conferenza dei piccoli Stati 2018 nel Principato del Lichtenstein; Sindaco di Governo dal 2011 al 2016

Eletto Capitano Reggente nel semestre 1° Aprile – 1° Ottobre 2009

Hobby tempo libero: Pratica vari Sport, come Calcio, Ciclismo, Sci, Windsurf.

 

Paolo Rondelli

Nato a San Marino (1963), ha servito  il proprio Paese nel corso degli anni come dipendente pubblico e diplomatico, fino a essere Ambasciatore in USA (2007 – 2016), Ambasciatore e Rappresentante Permanente all’UNESCO (2016 – 2019), Commissario Nazionale alla 56° e 57° Biennale Arti Visive di Venezia e alla 17° Biennale Architettura e Direttore degli Istituti Culturali, ruolo attualmente ricoperto.

Membro del Consiglio Grande e Generale da Dicembre 2019 ricopre il ruolo di Presidente della Commissione Consiliare Permanente II (Affari Esteri) e quello di Sindaco di Governo. Ẻ membro delle Delegazioni Nazionali all’Assemblea Parlamentare OSCE e all’Unione Interparlamentare.

Si è laureato in Ingegneria Chimica nel 1990 con una tesi premiata da Federchimica per la ricerca, e successivamente, tutte con lode, in Scienze Storiche, in Scienze del Libro e del Documento, in Culture e Tecniche del Costume e della Moda. Ha conseguito un Master di II Livello in Comunicazione Storica, e un Corso di Perfezionamento in Scienze e Tecnologie Ambientali, titoli tutti conseguiti all’Università di Bologna.

Ha poi conseguito il Master con lode in Valorizzazione dell’Arte Sacra e del Turismo Religioso presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna.

Ẻ autore di testi teatrali prettamente legati alla storia sociale, alle questioni di genere e alla discriminazione. Ẻ autore anche di saggi per riviste specialistiche dell’Università di Bologna (Storia e Futuro) e dell’Istituto Storico Parri (Novecento). Ha scritto due libri, il primo analizza la storia delle battaglie dell’Unione Donne Sammarinesi per il mantenimento della cittadinanza fino alla riforma del diritto di famiglia avvenuta nel 1986, mentre il secondo definisce un metodo per mantenere aperti siti monastici a rischio chiusura, trasformando parte di essi in centri culturali in connessione con la comunità locale pur mantenendo la propria funzione d’origine.

Ẻ membro del Comitato Scientifico del Centro di Studi Storici dell’Università di San Marino dal 2022 dopo averne fatto parte anche nel period 2015 – 2019.

Ha ricevuto le seguenti onoreficienze:

2000 – Commendatore al Merito Melitense del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta;

2006 – Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana;

2007 – Cavaliere de l’Ordre des Palmes Académiques della Repubblica Francese

Ama la lettura, il cinema, il teatro, l’arte, la ceramica tradizionale sammarinese, l’opera lirica. Ritiene il viaggiare e il confrontarsi con culture differenti grandi occasioni di crescita personale. Da decenni si occupa di diritti di genere, pari opportunità, lotta alle discriminazioni, in particolare se legate all’orientamento sessuale.

E’ socio della Società Unione Mutuo Soccorso per la quale cura alcune attività culturali ed editoriali a beneficio dei soci, dopo essere stato componente del Consiglio Direttivo per sei anni.

E’ iscritto alla Associazione di Promozione Sociale “Alan Turing” Arcigay Rimini, di cui è stato membro del Direttivo e Vice Presidente dal 2018 al 2021.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy