San Marino. Domani-Motus Liberi sul Des: “Siamo disposti a rischiare una parte della nostra autonomia?”

Domani-Motus Liberi: “Siamo disposti a tutto pur di portare soldi in Repubblica?”. “Il rischio è delegare ad altri lo sviluppo economico concentrando troppo potere nelle mani di pochi”

“La Repubblica di San Marino, contenta della sua piccolezza non ardisce accettare l’offerta generosa che le viene fatta, né entrare in viste di ambizioso ingrandimento che potrebbero col tempo compromettere la sua libertà”. Domani-Motus Liberi parte dalla famosa risposta di Antonio Onofri all’offerta di Napoleone, nel 1797, di ampliare i confini della Repubblica, per ribadire la sua contrarietà nei confronti del pdl sul Distretto economico speciale (Des). Dml sottolinea che il bilanciamento fra opportunità e libertà è “responsabilità della classe politica, oggi come allora” e si chiede: “Siamo disposti a tutto pur di portare soldi in Repubblica? Siamo disposti a rischiare una parte della nostra autonomia?”. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy