San Marino. Emessi altri 50 milioni di titoli del debito pubblico

I titoli saranno collocati esclusivamente sul mercato interno. Renderanno lo 0,80% in un anno.

L’emergenza profughi e la loro presenza sul Titano apre la conferenza stampa del Congresso di Stato. Il Segretario Affari Esteri Luca Beccari annuncia l’adozione di un Decreto Legge incentrato sul tema del lavoro. “Molte delle persone che hanno trovato asilo a San Marino desiderano lavorare, anche per potersi garantire un migliore sostentamento”. Il decreto prevede anche la possibilità, per cittadini ucraini che dovessero perdere il lavoro a San Marino, di poter usufruire di permessi di soggiorno straordinari. Beccari annuncia poi che è stata discussa con l’Ambasciatore ucraino la possibilità di riconoscere, qualora sia necessario, alcuni titoli di studio ucraini, come per esempio nel settore sanitario. Al momento il numero dei rifugiati è leggermente inferiore a 300, specifica il Segretario di Stato, e si stanno implementando le attività di supporto per i più giovani, per “dare continuità all’istruzione e all’inserimento sociale”. Sottolinea ancora una volta il grande sforzo compiuto non solo dalle istituzioni ma da associazioni e privati che hanno collaborato per realizzare “questa formidabile opera di accoglienza, che in termini percentuali rappresenta uno dei più grandi risultati in Europa”. Menziona poi il Pdl, in prima lettura, della variazione di bilancio, “un assestamento tecnico – spiega – che non conterrà grandi stravolgimenti, legato alla gestione di alcune risorse legate all’emergenza ucraina”.

Beccari annuncia l’emissione del bond interno, già previsto nella Finanziaria, “un primo tentativo di emissione interna di titoli, che dureranno un anno con un tasso più basso rispetto ai titoli emessi sui mercati”. Emissione da 50 milioni complessivi, spiega, che saranno destinati per investimenti in infrastrutture o per attività legate ad acquisizione e recupero di aree per esigenze turistiche, commerciali o istituzionali. “Sarà un’occasione per cominciare a impostare un piccolo mercato interno dei titoli di Stato – aggiunge Beccari – Un binario di acquisizione di mezzi finanziari all’interno per controbilanciare il debito estero. Può inoltre essere un’opportunità di investimento per quei sammarinesi che vorranno riportare risorse economiche in Repubblica”Come da decreto, dunque, l’emissione genererà un mercato interno per un valore nominale di ciascun titolo pari a 1000 euro, con tagli massimi di 50.000 euro. Renderà un tasso fisso dello 0,80% ed avrà durata di un anno. I titoli verranno piazzati sul mercato interno – mercato secondario – dai soggetti autorizzati, quindi le banche, e dagli stessi rimborsati sotto la supervisione e la regolamentazione della Banca Centrale, in qualità di agente pagatore. Gli interessi e gli altri redditi derivanti dai titoli del debito pubblico saranno esenti dal pagamento dell’Igr.

Tocca poi al Segretario Federico Pedini Amati fare il punto sul Turismo. Ricorda che finalmente si potrà partire con la stagione già da Pasqua, senza le limitazioni degli anni scorsi: “Stanno aumentando le prenotazioni, anche se last minute”. Annuncia che dai primi di maggio ripartiranno i voucher-vacanze, “uno strumento ottimo che l’anno scorso – sottolinea – ha portato sul Titano un plus di 10.034 persone”. Si lavora già agli eventi del periodo primavera-estate, a partire dal raduno degli Alpini a maggio, che per la prima volta si svolgerà in collaborazione fra Italia e San Marino, e subito dopo ci sarà l’Eurovision Song Contest “che per la Repubblica avrà un importante impatto mediatico”. Sottolinea poi l’impatto che la guerra, appena finita la pandemia, avrà sul lavoro che è stato fatto verso i paesi dell’Est che ora sono coinvolti nell’accoglienza dei profughi, come la Polonia o la Moldavia, o la stessa Russia. Dopo la conclusione di Expo Dubai, “con numeri incredibili per il padiglione di San Marino”, ci si sta muovendo per promuovere il Paese nei paesi dell’area mediorientale, “un mercato da intercettare e da valorizzare”

 

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 23

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy