San Marino. “Il green pass crea ancora più discriminazione”

Un episodio che fa riflettere e che deve spingere a ragionare anche su soluzioni diverse.

PATRIZIA CARLINI. Riceviamo e pubblichiamo: Sabato scorso decido di portare fuori a cena le ragazze della Fondazione Centro Anch’io.
Decidiamo di andare in pizzeria e siccome le ragazze sono tutte guarite da una ventina di giorni, si portano dietro ognuna il suo green pass. Arriviamo in pizzeria e purtroppo due di questi Qr code non sono validi e due ragazze non possono accedere al locale. Il motivo per cui non funzionava il green pass è che i famigliari non avevano richiesto (cosa che comunque credo doverosa essere data d’ufficio o comunque sarebbe bene informare la gente di doverlo fare) il green pass da guarigione. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy