San Marino. In Consiglio cominciata la discussione sul bilancio 2022

La presentazione del Bilancio previsionale 2022 è stata al centro della seduta consiliare odierna, che si è aperta al comma comunicazioni, per poi interromperlo e partire, come da ordine del giorno, al dibattito in prima lettura del progetto di legge presentato dal Segretario di Stato per le Finanze Marco Gatti.

Il Segretario ha dato lettura della corposa relazione sul provvedimento che, tra l’altro, fissa il ‘cronoprogramma’ delle riforme strutturali del Paese, da avviare nel corso del prossimo anno. L‘esercizio finanziario 2022 chiude con un avanzo di circa 80 mln di euro. Negli anni si punta a ridurre il disequilibrio strutturale di bilancio “a seguito delle riforme che saranno implementate”, spiega il Segretario di Stato.
Il Pdl Bilancio include anche il ricorso a finanziamenti interni o internazionali fino a 150 milioni di euro per mantenere la necessaria liquidità e in vista della restituzione del prestito ponte della Cargill.
Sul progetto di legge “Bilanci di Previsione dello Stato e degli Enti Pubblici per l’esercizio finanziario 2022 e Bilanci Pluriennali 2022/2024” si è poi sviluppato il dibattito, che vede l’opposizione estremamente critica verso un testo su cui, lamentano molti consiglieri di Rf e Libera, è mancato il confronto. Da parte della maggioranza, l’invito è unisono a procedere sulle riforme con celerità e responsabilità. La seduta si conclude con il termine del dibattito, i lavori riprenderanno domani mattina.

Leggi l’estratto del dibattito a cura della San Marino News Agency.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy