San Marino. Rinvenuta e sequestrata dose di eroina. Denunciato in stato di liberta’ italiano residente sul Titano

La Gendarmeria comunica che, nell’ambito delle attività e servizi predisposti per la prevenzione e repressione reati, nello specifico in seguito al ritrovamento nelle settimane scorse di svariate siringhe recuperate in bagni pubblici, martedì 3 giugno verso le ore 18.20, una pattuglia della Sezione Servizi Preventivi e di Pronto Intervento del Corpo della Gendarmeria,  ha effettuato un controllo mirato nei confronti di una persona, intenta ad uscire dai servizi igienici collocati nel Castello di San Marino – Citta’.

Precisamente, i bagni in questione, ubicati a Murata in via Campo dei Giudei, sono gli stessi dove nelle settimane scorse sono state rinvenute le siringhe citate, sottoposte dopo il loro ritrovamento alla prova narcotest, verifica tecnica che aveva evidenziato positività alla sostanza stupefacente del tipo eroina.


L’attività svolta sul predetto soggetto, cittadino italiano, maggiorenne e residente in territorio, permetteva di rinvenire e sequestrare 1,33 gr. di eroina, 39 ml. di metadone, nonchè del materiale specifico per poter somministrarsi il genere di sostanza.


Terminate le formalità di Polizia Giudiziaria, eseguite direttamente dalla Sezione Servizi Preventivi e Pronto Intervento, lo stesso è stato denunciato in stato di libertà. [c.s.]

Corpo di Gendarmeria della Repubblica di San Marino


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy