Via libera del governo all’audit dell’Aass. Consulenza da 118.000 euro

La società BDO Italia S.p.A. dovrà vagliare bilancio, organizzazione, gestione.

È da novembre dell’anno scorso che l’esecutivo aveva deliberato la volontà di fare un audit interno all’Azienda di Stato dei servizi. Che ci siano diverse cose da verificare, dai rifiuti la cui gestione va avanti per proroghe, al bilancio che ogni tanto viene adeguato per ulteriori costi e che nella prima previsione aveva un buco di oltre 20 milioni poi ridimensionato grandemente, fino ai problemi legati all’energia… non c’è dubbio. Ma è altrettanto vero che parte della responsabilità dell’incertezza gestionale è attribuibile alle altalenanti e non certo lineari direttrici tracciate dalla politica. La questione rifiuti ne è un esempio emblematico. Sta di fatto che, adesso il Congresso di Stato ha deciso di dare il via libera alla ragguardevole cifra di 118mila euro per l’audit interno all’Aass. (…) Il Governo così “esprime parere favorevole per quanto di competenza al conferimento, da parte dell’AASS, di un incarico professionale in favore della società BDO Italia S.p.A. avente ad oggetto l’esecuzione di un audit interno sul bilancio, sulla struttura organizzativa, sui servizi erogati, sulla gestione del rischio e dei controlli interni, sulla protezione del patrimonio, sull’attendibilità dei rendiconti finanziari o gestionali, sull’affidabilità dei sistemi informativi e di rilevazione contabile, finalizzata al miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dell’organizzazione aziendale con sede legale a Milano (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy