Decreto incentivi a San Marino: interventi per l’occupazione, la formazione e le politiche attive del mondo del lavoro

Effettuati dalla segreteria di Stato per il Lavoro alcuni interventi per l’occupazione, la formazione e le politiche attive del mondo del lavoro.

“La dichiarazione dei diritti dei cittadini e dei principi fondamentali dell’ordinamento sammarinese all’art. 9 recita che ‘il lavoro è diritto e dovere di ogni cittadino'”, dichiara in una nota la segreteria di Stato per il Lavoro, che con il decreto delegato 18 maggio 2022 n. 79, “in ragione di questo principio, è intervenuta sull’occupazione facendo leva sulle buone pratiche della formazione e delle politiche attive del mondo del lavoro, uno strumento necessario per la riorganizzazione di tutti gli incentivi occupazionali che mirano a provvedimenti più puntuali per la ricollocazione dei cittadini disoccupati che abbiano maggiore difficoltà di occupazione”.

Inoltre, “si è agito sulla riorganizzazione e semplificazione delle norme attraverso nuove misure per l’inserimento e il rinserimento delle persone anche senza esperienza lavorativa, per la riconversione professionale e turnover pensionistico”.

Il segretario di Stato per il Lavoro, Teodoro Lonfernini, dice: “Il lavoro è necessario per contribuire al progresso e al miglioramento continuo; il lavoro è un valore che va tutelato e, con l’attuazione di questo decreto, abbiamo cercato di fornire uno strumento rinnovato, ordinato e attuale, che possa dare l’opportunità a tutti i cittadini di trovare una collocazione adatta alla richiesta e alla professionalità in linea ai tempi in cui viviamo, con particolare attenzione all’occupazione femminile, agli ultra cinquantenni e ai disoccupati di lungo corso”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy