Rimini. Salvataggio, regole e calendari condivisi

Salvataggio, regole e calendari condivisi

Seduti su una torretta o in piedi sul pattino. I bagnini di salvataggio, così come la spiaggia, gli ombrelloni, e le discoteche, sono stati, nel secolo scorso, uno dei simboli della Rimini del divertimento e delle “dolci vacanze”. Più play boy, che soccorritori, più accompagnatori di turiste in cerca di compagnia, che garanti della sicurezza in mare. Sono stati, appunto. Perché oggi quell’immagine non esiste più. È ormai superata. Oggi i marinai di salvataggio sono più degli angeli custodi del turista, che conquistatori di cuori. Dei lavoratori altamente qualificati nel soccorso in mare, nel salvataggio di vite umane. Figure professionali indispensabili del comparto vacanze e bisognose di tutele (…)

Adriano Crespi – Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy