San Marino. Agente 007 dal Titano con amore

Successe anche questo negli anni ‘60, che San Marino diventasse set di un film di spionaggio di uno dei tanti “007 all’italiana.

DAVIDE PEZZI. Non ci fu solo 007 e non ci fu solo Sean Connery. Tra il 1964 e il 1969 gli schermi europei e quelli italiani in particolare si riempiono di agenti segreti dalle sigle più assurde: 077, 008, 009, 070, Z7, 77, 777, 3S3 (il numero 7, per assonanza con l’originale 007 è ovviamente il più gettonato). Un elenco infinito di 007 all’italiana che agiscono in missioni impossibili a Beirut, Hong Kong, Berlino, Istanbul, Il Cairo, addirittura in Brasile. Un genere che nell’arco di appena 5 anni sforna circa 150 film, per lo più a basso (spesso bassissimo costo), comprese alcune parodie, come il James Tont di Lando Buzzanca, gli 002 di Franco e Ciccio, il Flit di Raimondo Vianello. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy