San Marino. Consiglio, approvato all’unanimità odg sull’Ucraina e sulle sanzioni

L’Odg dà mandato al Congresso di attuare tutti gli strumenti necessari per accogliere i cittadini ucraini

Consiglio di ieri in gran parte dedicato alla crisi ucraina. Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri Luca Beccari apre la seduta con un intervento che affronta il tema della “neutralità attiva” di San Marino, in coerenza con i principi cardine della sua storia, e di conseguenza, sull’adesione o meno a politiche sanzionatorie nei confronti della Federazione russa. “Di fronte al tema delle sanzioni applicate dall’Ue – spiega il Segretario di Stato – esiste anche solo indirettamente un ‘problema sanzioni’, ovvero come San Marino si adopera per evitare le violazioni di quelle sanzioni, prima ancora di assumere una decisione propria”. Anche San Marino deve esprimersi e “deve garantire il rispetto di questo regime sanzionatorio in modo coerente con le restrizioni introdotte dall’Unione europea”. E lo deve fare, “perché deve rispettare quello che è una convivenza e un tema di rapporti che noi abbiamo con l’Europa e con i Paesi Ue e con altri micro Stati e paesi non membri che ci portano ad essere coerenti anche con i percorsi che tutti insieme stanno facendo verso una maggiore integrazione e maggiore interazione dei sistemi economici”. (…)

 

Articolo tratto da l’Informazione

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy